Orologio Omega Speedmaster

Un orologio che ha conquistato la luna, un segnatempo per astronauti, per amanti della tecnologia più avanzato , per le linee avveniristiche. Un orologio che è qualcosa di più che uno strumento, questo il senso del modello Speedmaster di Omega. Uno sguardo alle vette più alte dell’uomo e della tecnica.

Lanciato originariamente nel 1957, lo Speedmaster ha subito poche modifiche a design e movimento, in quanto già nei primi anni di vita l’estetica era apparsa personale e riuscita, con la cassa di elevata robustezza che si abbinava al quadrante perfettamente leggibile e al movimento di impareggiabile affidabilità, cui si deve in gran parte il fatto che lo Speedmaster sia stato l’unico cronografo a superare tutti i controlli effettuati dalla NASA per scegliere l’orologio da indossare sulla Luna.

Leggi tutto

Omega Speedmaster, la Luna a portata di polso

Omega-SpeedMaster-professionalLe caratteristiche di un orologio di eccellenza come l’Omega Speedmaster sono molteplici, è obbligo dire che il progetto originario del quadrante era coperto da un vetro in hesalite, un polimero che però risulta oggi essere più fragile del vetro in zaffiro, versione disponibile che naturalmente offre caratteristiche antigraffio e antiriflesso, nonostante gli appassionati preferiscano la versione in hesalite per rispettare fedelmente il progetto originale.

Il movimento dell’Omega Speedmaster è a carica manuale, con riserva di carica di 48 ore; la cassa ha un diametro di 42mm e uno spessore di 14,5mm, e le indicazioni cronografiche si trovano a ore 3, 6 e 9, indicanti rispettivamente 30 minuti, 12 ore e i piccoli secondi. Le funzioni del cronografo vengono azionate da due pulsanti a pressione, posti a destra della cassa; il cinturino, nella versione più apprezzata, è in acciaio con chiusura déployante, mentre la ghiera girevole offre una scala tachimetrica per la misurazione della velocità media.

Leggi tutto

Omega Speedmaster, la storia siamo noi

Omega SpeedmasterNel settore degli orologi, tanti marchi hanno una loro storia, più o meno importante, ma solo alcuni possono fregiarsi del vanto di esser la “storia” degli orologi. E Omega può annoverarsi tra questi.

Prima industria svizzera di orologi, fondata nel 1900, annovera tra i suoi trofei 21 edizioni di Olimpiadi in veste di cronometrista ufficiale, e solo questo deve far riflettere im merito alla capacità organizzativa e tecnologia del marchio svizzero. Nel 1957 “inventa” l’Omega Speedmaster, quello che sarà uno tra i pochissimi orologi che possono vantare più di cinquant’anni di storia con un successo planetario, e che sono tutt’ora in produzione in diverse versioni.

Leggi tutto