NOMOS Neomatik Siren quadrante bianco

di Valentina Cervelli Commenta

NOMOS Glashütte lancia questa estate due nuovi modelli nella collezione Neomatik davvero interessanti, ispirati ai modelli Club e Ahoi del brand. Ma attenzione a non farsi “prendere in giro” da quella che sembra la loro leggerezza: entrambi i due segnatempo possono contare su un’impermeabilità di 200 metri ed una robusta cassa d’acciaio.

Non si direbbe guardando a quanto il Nomos Ahoi Neomatik Siren e ed il Nomos Club neomatik Siren sono sottili: nonostante ciò conservano nel loro aspetto quello che è lo stile dei modelli. Ecco quindi che è possibile godere esteticamente con loro di quadranti bianchi caratterizzati da indici dei minuti, delle ore e numeri arabi in rosso segnati da lancette blu con rivestimento in Superluminova che rende facile controllare l’orario anche in condizioni di assenza di luce.

Anche la dotazione interna è tecnicamente interessante: all’interno dei due modelli è infatti presente il Calibro DUW 3001 realizzato da NOMOS Glashütte. Si tratta di un movimento automatico spesso appena 3,5 mm e grazie al Swing-System NOMOS bastano pochi movimenti del braccio per ottenere una piena carica. Per ciò che concerne il calibro va sottolineato che il rotore è bidirezionale ed il bilanciere oscilla a 21.600 alternanze/ora fornendo le funzioni di ore, minuti e piccoli secondi. L’autonomia massima offerta è di 43 ore e la platina principale è chiusa a 3/4 secondo i dettami dell’orologeria del brand.

I due modelli sono perfetti per essere indossati da polsi piccoli e medi: L’Ahoi Neomatik presenta un diametro di 36 millimetri, mentre il Club Neomatik di 37 completati da un cinturino in tessuto grigio chiaro che si asciuga rapidamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>