Geneva Watch Action 2017: cifra record per Omega Tourbillon 30 I

di Valentina Cervelli Commenta

Il 2017 sembra essere la stagione delle aste record per modelli interessanti ed unici. E’ stato infatti battuto un Omega Tourbillon 30 I del 1947, prototipo di un attuale orologio da polso poi mai creato, per una cifra record di 1.428.500 franchi svizzeri, ovvero circa 1.668.881 euro.

Non molto tempo fa a stupire ci ha pensato il Rolex Daytona appartenuto a Paul Newman: adesso un nuovo record è stato segnato. E’ importante fare un passo indietro nel tempo e spiegare perché il  “Tourbillon 30 I” di Omega è tanto importante ed ha spinto i collezionisti a rincorrerlo a suon di franchi: esso è il primo prototipo di una serie di tourbillon Omega da polso della fine degli Anni 40 mai uscito. Nel 1947, Omega creò 12 movimenti Tourbillon Calibro “30 I” di soli 30 millimetri di diametro per partecipare nella categoria “orologi da polso” ad una serie di competizioni di precisione avvenute tra il 1947 e il 1952. Nello specifico, questo particolare esemplare è rimasto nascosto nascosto per decenni: non era parte dei dodici movimenti noti ai collezionisti.

L’Omega Tourbillon 30 I del 1947, conservato in condizioni eccellenti, è stato battuto da Phillips Watches, durante l’evento Geneva Watch Auction: la gara, durata 19 minuti, ha segnato il record mondiale di vendita all’asta di un Omega.  Dal punto di vista tecnico l’orologio presenta una cassa da 37,5 millimetri di diametro, quadrante e fibbia con il logo della Maison e batte al ritmo del calibro a carica manuale Omega “30 I”. L’accessorio è accompagnato da un documento estratto dagli archivi del marchio che ne sottolinea l’anno di produzione e l’unicità in quanto a creazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>