Uvolt Watch, la batteria a forma di orologio

di Valentina Cervelli

Si tratta di un progetto attualmente su Kickstarter ma che merita attenzione per la sua particolarità: Uvolt Watch sembra infatti un normale orologio anche se dalle dimensioni un tantino esagerate. Effettivamente lo è: un accessorio analogico con tutto ciò di cui lo stesso necessita, ma con in più l’essere una batteria per ricaricare gli smartphone.

Esso può essere usato come semplice orologio ed in questo caso l’autonomia dell’oggetto è praticamente infinita. Questo perché il quadrante, nella sua monocromatica semplicità non è altro che un pannello solare grande 37 x 37 x 1 mm, con un’efficienza del 21%. Questo significa che basta semplicemente una giornata di sole per ricaricare completamente la batteria da 600 mAh in dotazione.

Come già anticipato il punto di forza di questo modello sta proprio nella possibilità di estrarre la batteria ed attaccarla ad uno smartphone per ricaricare quest’ultimo. Una fonte energetica per le emergenze pulita e priva di sprechi dato che mentre non la si usa si può ricaricare tramite il sole mentre nel momento in cui ci serve è perfetta per ricaricare il cellulare.

L’Uvolt Watch è disponibile in tre versioni: con batteria con Lightning, con microUSB e con USB-C. La batteria, va specificato, è anche wireless, quindi in grado di ricaricare e ricaricarsi ad induzione con la propria base in caso di bisogno. Importante da non dimenticare: quando la batteria è staccata, l’orologio non si ferma e questo è dovuto a piccole batterie contenute nel che continuano ad alimentarlo. Bastano 139 $ per ricevere un orologio, con tanto di base di ricarica, da gennaio del 2018.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>