Raymond Weil Nabucco: un cronografo di carattere

Il  Nabucco è un segnatempo che fa onore alla sua casa produttrice anche per la capacità di essere biglietto da visita qualitativamente importante: Raymond Weil. Lanciata nel 1976, in un periodo di crisi per l’industria dell’orologeria, la maison svizzera riesce progressivamente a trovare un proprio posto tra le manifatture di lusso, affermandosi per il suo carattere innovativo e indipendente. Non è un caso che il suo slogan sia “Independence is a state of mind”.

In linea con la filosofia della casa produttrice, il Nabucco di Raymond Weil è un segnatempo estremamente interessante sia per la sua attenzione ai dettagli  sia per la raffinatezza e la solidità dei materiali che lo compongono. La cassa ha un diametro di 46 millimetri ed è disponibile sia in leggerissimo titanio sia in acciaio. Ricordiamo che il titanio è il 40% più leggero dell’acciaio ma ha la tendenza a graffiarsi più facilmente. Nonostante ciò, per un esemplare di 46 millimetri, quest’ultima opzione sembra essere del tutto appropriata così da compensare l’ampiezza con la leggerezza.

Leggi tutto

Orologi Raymond Weil, è tempo di… Rivoluzione!

Nabucco Rivoluzione di Raymond Weil Prendi la collezione meccanica Nabucco di Raymond Weil (nata nel 2007) e vai ad ampliarla con un piacevole imprevisto. Facciamo che sia Rivoluzione, di nome e di fatto.

Un nuovo orologio dal look total black, un cronografo con cassa da 46 millimetri di diametro e lunetta circolare con tachimetro rialzato, tutto in titanio e acciaio satinato. In più, la fibra di carbonio che rende l’orologio ultra leggero.

Leggi tutto