Quanto sono importanti cassa e quadrante dell’orologio

di Alba D'Alberto

La scelta dell’orologio a partire dal cinturino non appare così comune ma certamente riveste un’importanza cruciale la valutazione della cassa e del quadrante del cronografo. 

Iniziamo dalla cassa in titanio che negli ultimi anni è arriva a simboleggiare e rappresentare tutti gli orologi di qualità. Gli orologi migliori, diciamolo con serenità, sono stati prodotti con la cassa realizzata in titanio. E perché si sceglie proprio questo metallo? Perché ha delle ottime caratteristiche: è un metallo estremamente resistente, che dura nel tempo è duro e leggero al tempo stesso. Il che vuol dire che combina due caratteristiche essenziali per l’orologio “della vita”, ovvero la resistenza al tempo e alla corrosione. La cassa in titanio è tipica degli orologi sportivi, subacquei o militari.

Molto resistenti e durevoli sono anche le casse in acciaio che hanno le stesse caratteristiche delle casse in titanio ma sono anche molto più pensati. Diciamo che pensano il doppio nonostante l’acciaio sia da considerarsi più economico. Ecco per quale motivo i modelli di orologi che hanno la cassa in acciaio sono disponibili sul mercato con prezzi minori.

Sul mercato orologiaio sono arrivate anche tante novità, ovvero le casse in resina che si stanno guadagnando un posto d’onore. La resina è molto leggera e non si corrode, peccato che non sia chiaro quanto resistano. Il rischio che si rompano e che anche una microfrattura ne incrini l’impermeabilità è dietro l’angolo. La tecnologia sta via via migliorando.

Rispetto al quadrante diremo che prima dell’acquisto sono da valutare una serie di caratteristiche, per esempio la presenza della luce interna, del barometro, della bussola o dell’altimetro. Ogni caratteristica aumenta il peso del cronografo ma richiedere queste caratteristiche dipende sempre dall’uso che si fa dell’orologio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>