A. Lange & Söhne Datograph Up Down Lumen

di Valentina Cervelli Commenta

L’A. Lange & Söhne Datograph Up Down Lumen è un cronografo emozionante nella sua dotazione tecnica: un segnatempo tra i più interessanti del brand ed onestamente tra quelli presentati negli ultimi tempi. Cerchiamo di conoscere meglio questo accessorio.

Prima di tutto va sottolineato il prezzo esorbitante: circa 94 mila euro. Detto ciò, approfondendo la sua conoscenza è evidente che a tale livello di costo corrisponde comunque un orologio di manifattura davvero importante: basta pensare al fatto che il suo quadrante semi opaco sia in grado di mostrare ogni dettaglio del suo funzionamento anche in assenza di luce. Ad ore 12 è possibile osservare la classica Grande Data di Lange, con la barra che nasconde il punto d’intersezione delle due grandi ruote numerate.

Senza dubbio ciò che colpisce di più è il fatto che la presenza di una sostanza luminescente appositamente apposta sul Datograph Up Down Lumen consente di poterlo osservare ed utilizzare  anche nel buio più profondo grazie al fatto che le funzioni si illuminano nella notte di una tonalità di verde. Lo stesso avviene al centro delle sfere di ore e dei minuti, e per intero con la lancetta centrale del cronografo. Insomma, l’A. Lange & Söhne Datograph Up Down Lumen è probabilmente l’unico cronografo sul mercato ad essere davvero visibile in ogni condizione, sebbene forse in modo inusuale rispetto a ciò di cui siamo abituati: l’indicatore della riserva di carica di 60 ore è presente ad ore sei.

All’interno della cassa in platino da 41 mm batte il Calibro L951.7, il quale è perfettamente visibile nella parte posteriore dal fondello in zaffiro. Si parla di un movimento a carica manuale composto di 454 elementi: L’orologio, prodotto in edizione limitata, è accompagnato da un cinturino in alligatore nero con fibbia ardiglione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>