Jaeger-LeCoultre Rendez-Vous Moon Serenity 2019

di Valentina Cervelli Commenta

Un orologio da donna affascinante ed elegante: come altro definire il Jaeger-LeCoultre Rendez-Vous Moon Serenity ? Esso è parte di una collezione che il brand ha dedicato alla donna, dedicato alla complicazione delle fasi lunari.

La gestione della stessa è parte delle ragioni per le quali questo segnatempo entra di diritto tra i più interessanti lanciati dalla maison negli ultimi mesi: partendo dalla cassa in oro rosa da 36 mm di diametro arrivando alla lunetta dove sono stati incastonati ben 62 diamanti e dove grazie al movimento si muove anche una stellina in oro che viene consigliato utilizzare come prezioso memo da sfruttare. Il quadrante, che contrasta perfettamente con la cassa, è in madreperla blu che ben si sposa con il giro delle ore decorato a soleil che mima uno spicchio della Luna. Le ore sono indicate nella parte superiore marcate da numeri arabi applicati in oro rosa mentre un anello ovale decentrato in direzione delle 6 delimita la parte di quadrante dove si trovano le indicazioni delle fasi lunari: incredibile in questa porzione lo sfondo decorato da piccoli punti chiamati a riprendere le costellazioni.

Ad un’importante estetica corrisponde anche una tecnologia di tutto rispetto: all’interno dello Jaeger-LeCoultre Rendez-Vous Moon Serenity batte infatti il calibro automatico Jaeger-LeCoultre 935 dotato di una riserva di carica di circa 38 ore, un fattore leggermente deludente insieme all’impermeabilità pari a soli 30 mt di profondità. Completa il tutto un cinturino in alligatore blu con fibbia pieghevole in oro rosa. Il prezzo di 36.600 euro è decisamente in linea con l’offerta generale del brand, che in questo caso avrebbe potuto offrire una maggiore carica rispetto a quella scelta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>