Arnold & Son Time Pyramid Tourbillon

di Valentina Cervelli Commenta

L’Arnold & Son Time Pyramid Tourbillon è uno di quei segnatempo che non sono per tutti, sia per estetica (seppure incredibile, N.d.R.) sia per prezzo: ma come sempre, quando si tratta di una edizione limitata di questo brand, non si può fare a meno di esserne catturati quando si poggia l’occhio sulla sua composizione.

Come è facile intuire dal nome ci si trova davanti ad un movimento scheletrato a struttura piramidale la cui meccanica è ovviamente  sviluppata su diversi livelli: ecco quindi che alla base ci si trova davanti al meccanismo e all’indicazione dei piccoli secondi, sullo strato successivo le ore e su quello in cima sono i minuti a conquistare il loro spazio. E’ il “3d” a farla da padrona in un accessorio che proprio da questo approccio raccoglie la maggior parte della sua attrattiva. La corona posizionata a ore sei rende ancora più equilibrato il tutto, regalando alla persona che osserva l’orologio l’impressione che il movimento voli all’interno della sua cassa: il tourbillon e i due indicatori di riserva di carica sono sovrapposti da un quadrante in vetro zaffiro che indica le ore, circondate da un anello rodiato che reca la scala dei minuti.

L’Arnold & Son Time Pyramid Tourbillon è in pratica un segnatempo che si estende in verticale, creando un equilibrio importante da ogni punto di vista: la riserva di carica pari a 90 ore è un plus regalato da un calibro complicato e ben pensato.  La cassa è in oro rosa e presenta un diametro di 44,60 mm, uno spessore di 10,09 mm ed una impermeabilità pari a 30 mt di profondità. E’ disponibile anche una cassa in acciaio. Entrambe le versioni verranno prodotti in 28 esemplari: il prezzo di quella in oro rosso è pari a 46.800 franchi svizzeri mentre quella in acciaio a 37.150 euro.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>