Il mercato degli orologi di lusso è soprattutto italiano

di Alba D'Alberto

Abbiamo avuto modo di presentare un bel po’ di orologi di lusso e forse l’abbiamo fatto anche assecondando lo spirito tricolore. Secondo una recente indagine, infatti, si scopre che il mercato degli orologi di lusso parla principalmente italiano, in barba e alla faccia della crisi. 

La crisi economica non ha fermato l’acquisto degli orologi svizzeri al punto dal 2009 si può parlare di un mercato che tiene ed è in crescita. L’anno scorso, per mettersi al polso dei buoni orologi, sono stati spesi dai consumatori, complessivamente, 1,2 miliardi di euro in Italia. Molti più soldi di quanti siano stati spesi in Francia e Germania.

Gli italiani non hanno mai rinunciato ad acquistare orologi svizzeri e anzi, nello Stivale, l’acquisto di questi prodotti è in costante crescita. La Svizzera considera l’Italia il suo miglior cliente a livello europeo, migliore anche della Francia e della Germania che con la crisi hanno porto un veto all’importazione di orologi realizzati nella Confederazione.

Se poi vogliamo entrare ancora di più nei dettagli, scopriamo che in Italia sono stati svenduti orologi svizzeri per 1,23 miliardi di franchi che equivalgono esattamente a 1,2 miliardi di euro. Il presidente dell’Associazione italiana dell’orologeria ha detto al quotidiano Tribune de Généve:

Gli italiani, anche quelli delle regioni più povere del Sud amano i begli orologi, molto di più che nelle più ricche nazioni del Nord Europa. Tenete presente che in Italia è parecchio diffusa l’abitudine di regalare orologi a chi si sposa, a chi va in pensione e a chi consegue una laurea.

Chi di voi non ha mai regalato almeno un Rolex?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>