Festina Automatic, una nuova collezione dedicata all’alta orologeria

di Alba D'Alberto

Festina ha deciso di fare il suo personale tributo all’alta orologeria. In fondo si sa che quando le squadre sportive si mescolano agli automatismi orologiai, ne vengono fuori delle belle. Ecco allora le particolarità della collezione Automatic. 

La prima cosa evidente è che si tratta di una serie di orologi classici che i critici hanno etichettato perfino come retrò. Il movimento meccanico automatico è il punto di forza e il punto di riferimento per la costruzione di questi inconfondibili cronografi. Il movimento meccanico automatico pulsa a 21600 oscillazioni all’ora con una riserva di carica di 40 ore.

I modelli più intriganti sono il F6845 e il F6846 che hanno un quadrante aperto sul meccanismo. In realtà le due collezioni sono molto diverse sotto il profilo estetico. La prima linea delle due, la F6845 presenta una cassa d’acciaio di 42 millimetri che si mescola amabilmente con il bracciale sempre d’acciaio. Il quadrante è declinato in quattro colori di tendenza che sono il grigio, lo champagna, il blu e il nero. Le ore sono indicate da indici a bastone al centro sembra di vedere una sovrapposizione tra contatori di secondi e ore, un gioco molto gradevole visibile all’apertura del bilanciere.

Dell’altra linea invece si apprezza soprattutto il tono classico con cassa d’acciaio da 40,80 mm di diametro, il cinturino in pelle e i quadranti disponibili in quattro colori: bianco, grigio, blu acceso e nero. L’apertura sul quadrante è molto più pronunciata in questi modelli, così da mostrare una parte più consistente del movimento. Interessante anche la scelta d’inserire 21 rubini sui quadranti, una soluzione decisamente fresca e preziosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>