Dior Chiffre Rouge M01 Edizione Limitata: quando il vintage incontra la modernità

di Joel

Il nuovo Dior Chiffre Rouge M01 in edizione limitata combina un design classico degli anni ‘70 con un movimento estremamente high-tech e contemporaneo.

Come la casa produttrice di gioielli Chaumet, anche Dior è membro di un conglomerato ben più ampio: LVMH. Certo, Chaumet e Dior non sono esattamente sullo stesso piano all’interno del gruppo. Dior, infatti, possiede più del 40% delle azioni e il 60% dei voti.

Da questo è facile intuire come mai, quando Dior si mette a produrre orologi, non ha alcun problema a reperire casse e movimenti di primissima categoria.

Tuttavia val la pena notare un particolare interessante. Seppure tutt’oggi, come in passato, Dior utilizzi in prevalenza movimenti meccanici e al quarzo prodotti dall’onnipotente ETA, la grande casa di moda ha cominciato a capire che nel mercato attuale non è più sufficiente un movimento prodotto da una casa svizzera con un nome altisonante per vendere i propri esemplari. E’ necessario qualcosa di più, un tratto distintivo che possa aggiungere quel quid decisivo. Come, ad esempio, un movimento nuovo di zecca.

Non è un caso che il nuovo Dior Chiffre Rouge M01 abbia un calibro sviluppato e prodotto dalla famosa casa produttrice Zenith, anch’essa membro del gruppo LVMH.

Non sono ancora state pubblicate informazioni dettagliate in merito alla natura di questo movimento ma, data la casa produttrice coinvolta, è certo che non sarà un pezzo a cui voltare le spalle senza cura.

Con il suo look contemporaneamente semplice e un po’ vintage (quel peso in oro bianco sul quadrante non vi ricorda un po’ gli amplificatori Marantz della vecchia scuola?) questo esemplare riesce a dare comunque un’impressione di grande modernità.

La sua lunetta nera con piccoli numeri arabi in micro rilievo, ad esempio, è realizzata in ceramica nera antigraffio. E il fondello trasparente della cassa protegge il movimento da polvere e sudore con un cristallo in zaffiro nero: un tocco di gran classe.

Pare che ne saranno messi in commercio solo 200 esemplari e, questo è certo, il prezzo non sarà per niente economico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>