Apple Watch con carica manuale in futuro?

di Valentina Cervelli Commenta

Dalla Apple ci si può aspettare di tutto e per ciò che concerne l’Apple Watch questo potrebbe significare anche una carica manuale per far fronte a quelli che sono i problemi di autonomia dello smartwatch in questione. E’ innegabile che per quanto possa sembrare anacronistica, come idea avrebbe un senso.

Gli ultimi rumor che riguardano questo orologio è esattamente questo che suggeriscono: una carica manuale o cinetica per evitare che l’accessorio rimanga senza carica. A quanto pare un brevetto in tal senso è stato approvato dall’U.S. Patent and Trademark Office: lo stesso illustra delle opzioni alternative per la ricarica dell’Apple Watch, senza passare per il classico collegamento a induzione. Ovviamente in questo caso l’utente dovrebbe prestare un po’ più di attenzione e collaborazione.

Da quel che si evince dal brevetto un dispositivo a rotazione magnetica collegato alla corona digitale verrebbe usato per accumulare energia attraverso due possibilità: la prima attraverso un rotore manuale azionato dalla persona con le dita e la seconda con un piccolo “magnete” esterno da adagiare al lato dell’orologio. Quest’ultima potrebbe essere la soluzione migliore per non ritoccare il design dell’orologio e la sua scocca. Un fattore appare particolarmente in questo caso. Osservando i file presentati all’ufficio brevetti americano è possibile notare che lo stesso è stato registrato nel 2016 da John J. Baker e Fletcher R. Rothkopf e che l’Apple Watch proposto ha una forma circolare. Sono previsti dei cambiamenti? E’ pur vero che non sempre quelli che sono i brevetti dell’azienda di Cupertino diventano poi qualcosa che viene effettivamente prodotto od usato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>