Tank Cartier, l’orologio di Lady Diana, torna rinnovato sul mercato

di Valentina Cervelli

Il Tank Cartier è un orologio che è presente da praticamente un secolo sul mercato ma deve molto della sua fama pop al fatto che sia stato indossato e a lungo da Lady Diana Spencer: la principessa, non dobbiamo scordarlo, è nota ai più anche per la sua collezione di orologi di lusso che la ha accompagnata per la sua elegante e breve vita.

Collezione importante di orologi per Lady D

Si tratta di pochi esemplari ma che hanno rappresentato il top dei momenti più importanti della sua esistenza. Il primo tra tutti è sicuramente il Patek Philippe di oro giallo che il principe Carlo le regalò quando aveva venti anni, seguito da un Asprey con dettagli gioiello ricevuto come regalo di nozze nel 1981 da parte della famiglia reale saudita. E come dimenticare il Vacheron Constantin donato dalla Regina Elisabetta? La principessa Diana ne fece una collana girocollo. I Tank Cartier di proprietà di Lady D furono due: il primo è un Solo caratterizzato da una cassa rettangolare d’oro giallo e cinturino di alligatore nero mentre l’altro, ultimo regalo ricevuto dal padre, il conte Spencer, è il Française che appare oggi al polso di Meghan Markle.

La storia del Tank Cartier è affascinante tanto quanto coloro che lo hanno indossato negli anni: si racconta infatti che l’idea per questo segnatempo nacque in Louis Cartier nel corso della Grande Guerra osservando i cingoli dei carri armati che passavano per le strade. E così che nacque il primo disegno di questo esemplare che è poi divenuto negli anni uno dei più importanti di Alta orologeria e senza dubbio un orologio bramato da molti collezionisti.

Nuova collezione di Tank Must Cartier

Il Tank di Cartier è stato indossato da Andy Warhol, Jackie Kennedy, Catherine Deneuve, Michelle Obama, Dua Lipa e Bella Hadid e come ampiamente già raccontato, anche da Lady Diana. Il brand, dopo aver festeggiato in passato presentando sul mercato quattro edizioni limitate, quest’anno ha deciso di “svecchiare” questo classico, rinnovandone l’estetica ma mntenendo comunque la corona in pietra cabochon: per il resto via libera al nuovo, con un movimento al quarzo rinnovato, cinturini in tonalità accesa e una cassa più leggera in acciaio.

In questo caso parliamo nello specifico del Tank Must Cartier che può contare su ben 15 versioni nuove. Di queste, quattro (due con la cassa nella misura grande, 33,7×25,5 mm, e due in quella piccola, 29,5×22 mm) puntano sull’eco-sostenibilità utilizzando cinturini di colore nero, blu o verde in Altstrap, un materiale composito che per il 40% è di origine vegetale di recupero, dando spazio per la prima volta a un quadrante che attraverso l’infinitesimale foratura dei numeri romani, consente alla luce solare di arrivare alle cellule fotovoltaiche sul retro e dare la ricarica al movimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>