Rolex Sea-Dweller 2019 Acciaio Oro Giallo

di Valentina Cervelli Commenta

Rolex e Baselworld se declinati insieme non deludono mai: iniziamo con il vedere una delle proposte della maison appena presentate alla manifestazione: il Rolex Sea-Dweller 2019 Acciaio Oro Giallo.

Un orologio di tipo professionale, quasi inutile dirlo, che colpisce non solo per la sua fattura di alto livello ma per una inusuale configurazione in oro ed acciaio che colpisce immediatamente l’occhio per ciò che riguarda l’estetica.  E’ stata definita da molti la versione chic del Sea-Dweller del cinquantenario uscita nel 2017 e non si può che essere d’accordo. In questa referenza la scritta del modello è in oro. In quanto a sensazione al polso, resistenza ed impermeabilità (in questo caso valida sino a 1220 metri, N.d.R.), questo segnatempo non ha nulla da invidiare rispetto ai precedenti accessori della stessa linea in acciaio.

Anche in questo caso il fondello è avvitato ermeticamente con l’apposito strumento che dovrebbe permettere solo agli orologiai Rolex di accedere al movimento e tutti gli altri elementi tipici di questo modello sono al loro posto, ivi compresa anche la valvola per la fuoriuscita dell’elio, brevettata da Rolex nel 1967. Il vetro posto sul quadrante, proprio come l’orologio a cui è ispirato, presenza la lente ciclopica per facilitare la lettura della data. La lunetta girevole unidirezionale presenta il classico disco Cerachrom graduato 60 minuti in ceramica nera Rolex

All’interno del Sea-Dweller 2019 batte il calibro 3235, movimento a carica automatica in-house di ultima generazione regolato dallo scappamento Chronergy brevettato da Rolex composto da una lega di nichel-fosforo insensibile ai campi magnetici. La riserva di carica è pari a 70 ore ed il bracciale che accompagna questo orologio è come anticipato in maglie di acciaio ed oro per un prezzo totale di 14.950 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>