Cascate di fiori coronate da oro e brillanti, Rolex Oyster Perpetual Datejust (Ref. 116243 e Ref. 116244)

di Joel

Il primo Rolex Datejust venne presentato al pubblico nel lontano 1945 e da allora le sue caratteristiche d’eccellenza non hanno potuto che essere legate in modo indissolubile a qualsiasi modello successivo che portasse tale nome. Datejust è da sempre il connubio perfetto di eleganza, stile e altissima qualità. Sa stupire e ammaliare in ogni sua versione.

La referenza 116243, ad esempio, è una versione impreziosita di questo pregiato modello, che viene così trasformanto in un vero e proprio oggetto del desiderio per Lei. Un gioiello prezioso da indossare e gustare nella sua delicata bellezza e strabiliante precisione. La cassa è in Rolesor giallo di 36 millimetri, la lunetta è tempestata di 52 brillanti che, incastonati uno dopo l’altro, vanno a formare una stupenda corona di luce.

Il quadrante a base argentata è decorato con un dolcissimo pattern floreale, valorizzato da indici in cifre arabe alle ore 6 e 9. In corrispondenza delle ore 3 troviamo il datario con lente Cyclope. Il bracciale di questa referenza si presenta nella versione Oyster. Nel modello con quadrante rosa (Ref. 116244), Datejust Oyster Perpetual è presentato con bracciale Jubilé.

Naturalmente anche questi due Datejust sono impermeabili all’acqua fino ad una profondità di 100 metri, nella cassa Oyster è racchiuso un movimento automatico certificato COSC con un’autonomia di 48 ore.

I segnatempo Datejust si declinano in un’ampia gamma di versioni che vanno dalle più classiche alle più ardite, graffianti e moderne come la Limited Edition Royal Black (ref. 116199SANR) che merita un discorso a parte. Ogni donna desiderosa di avere al polso una parte di storia e, soprattutto, un simbolo di stile e di personalità troverà in Datejust la risposta ideale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>