Acciaio 904L Rolex. Provate a scalfirlo

Vi siete mai chiesti che cosa renda alcuni oggetti nettamente superiori alla media per caratteristiche di qualità e resistenza? Il design, lo stile, l’impiego degli ultimi accorgimenti tecnologici sono tutte risposte plausibili. Ma non possiamo dimenticare che uno dei fattori più importanti perché un oggetto duri nel tempo è il materiale di cui è fatto. Rolex ha accuratamente selezionato l’Acciaio 904L per garantire un’eccezionale indistruttibilità ai suoi orologi. Vediamo più da vicino che cosa rende così speciale questo metallo. E’ un acciaio superinossidabile resistente alla vaiolatura e alla corrosione sotto sforzo. La sua esclusiva resistenza alla corrosione è garantita dal basso contenuto di carbonio.

In aggiunta, l’alto tenore di cromo e molibdeno  conferiscono una buona resistenza anche in presenza di cloro nonché in un ambiente solforico. In genere l’acciaio 904L viene utilizzato in reattori ed impianti per la distillazione e nella produzione di tubi che dovranno resistere a sostanze chimiche ad elevata aggressività. Ora, se pensate che la Rolex impiega questo tipo di metallo per realizzare le casse dei suoi orologi, potrete facilmente intuire come mai l’azienda ginevrina abbia dovuto adottare macchinari appositamente concepiti allo scopo di sagomare e lavorare questo acciaio speciale.

Un altro particolare da non trascurare è la facilità nella lucidatura del 904L. Infatti, poiché un orologio non è solo un oggetto funzionale ma è anche, e soprattutto, un oggetto che risponde a specifici canoni estetici, l’acciaio scelto da Rolex doveva necessariamente garantire la massima lucentezza.

La cura nella materia prima diventa dunque un passo determinante nella realizzazione di un oggetto che duri nel tempo e che accresca il proprio valore con il passare degli anni. Non c’è da sorprendersi, quindi, se il vintage di Rolex cattura l’attenzione di un numero sempre crescente di appassionati, consapevoli che la qualità di simili orologi rimarrà praticamente inalterata per decenni.

1 commento su “Acciaio 904L Rolex. Provate a scalfirlo”

Lascia un commento