Paul Picot Megarotor GMT Champlevé “The Dragon”

di Valentina Cervelli Commenta

Colori e tecnica all’avanguardia: Paul Picot ha presentato in anteprima sui mercati cinesi e ad Hong Kong una nuova versione del Megarotor GMT, dotato di un quadrante in smalto Champlevé decorato da un magnifico drago.

Si tratta di un’immagine, va ammesso, aggressiva ma molto colorata che occupando il centro del quadrante  (in oro o argento massiccio per ciò che concerne questo modello, N.d.R.) spicca in maniera particolare creando un’estetica importante ma piacevole in un punto dove di solito era possibile riscontrare il disegno della Terra.  E’ proprio questo elemento uno dei punti di forza del Paul Picot Megarotor GMT Champlevé “The Dragon”: sono le diverse tecniche artigianali utilizzate ad impreziosire un “disegno” già di per sé molto raffinato che una volta completato, con la smaltatura finale acquista dei riflessi incredibili.

Se si apprezza questa referenza è bene sapere che si rivela necessario muoversi per tempo nei canali giusti: i Megarotor GMT Champlevé Dragon sono prodotti infatti in una serie limitata di 88 esemplari con cassa in oro rosa e 300 con cassa da 42 mm in acciaio con quadrante disponibile nei colori nero, blu e avorio. Il fondello è chiuso con 4 viti con oblò in vetro zaffiro. All’interno del segnatempo batte il calibro PP1460, meccanico a carica automatica, dotato di rotore Megarotor in oro a 18 carati e lega di tungsteno. L’impermeabilità è pari a 5 atmosfere ed il tutto è accompagnato da un cinturino in coccodrillo.  Il prezzo ovviamente varia a seconda della tipologia di versione scelta: il prezzo per l’orologio con cassa in acciaio è pari ad 8.880 euro mentre per quello con cassa in oro rosa a 18 carati si toccato i 18.540 euro.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>