Orologio Richard Mille RM 56-01 Tourbillon Zaffiro

di Joel

 Richard Mille RM 56-01 Tourbillon Zaffiro: è una novità presentata all’ultimo salone dell’alta orologeria. In questo orologio la piastra di base è stata completamente rimossa e sostituita da grandi lastre trasparenti che supportano l’intero movimento. La struttura romboidale cristallina di zaffiro sintetico, cristallo Al2O3 ha un alto punto di fusione pari a 2303 gradi Kelvin e una espansione lineare con coefficiente termico minimo, il che dona una stabilità eccezionale offerta anche nelle condizioni più estreme.

La resistenza all’abrasione è otto volte maggiore di quello dell’acciaio. Anche la terza ruota e il ponte centrale sono fatti di vetro zaffiro. Il cristallo zaffiro del ponte centrale è caratterizzato da nervature che migliorano la rigidità di tutta la costruzione, alleggerendo la struttura.

Tutte le parti di RM 56-01 composte da vetro zaffiro sono stati trattati con un rivestimento anti-riflesso, e sono stati sottoposti a test rigorosi per ottimizzare le loro capacità di resistenza. L’indicatore di coppia fornisce indicazioni sulla tensione della molla principale di carica permettendo di ottimizzare la funzione cronometrica del calibro. Valori inferiori i 53 dNmm sono da ritenersi troppo bassi, mentre oltre i 65 dNmm l’eccessiva tensione della molla può creare effetti avversi nel meccanismo, o danneggiarlo.

Queste indicazioni sono mostrate sulla destra del bariletto. Un pulsante situato al centro della corona simile al cambio di una macchina permette di selezionare la carica, la posizione neutrale (folle) e le funzioni di impostazione dell’ora con una semplice spinta. Una lancetta a ore 4 ore mostra la funzione selezionata: W (Winding – Carica) – N (Neutral – Folle) – H (Hands – Lancette).

Il molleggio a inerzia variabile rappresenta il massimo in termini di innovazione, garantisce una maggiore affidabilità se sottoposto a urti e anche durante il montaggio e lo smontaggio del movimento, quindi, permette di ottenere migliori risultati cronometrici nel tempo. Il bariletto che compie una rotazione completa in 6 ore anziché 7,5 offre i seguenti vantaggi:

  • il fenomeno dell’adesione della molla interna viene significantemente diminuito, aumentando in tal modo le prestazioni.
  • La molla a curva delta fornisce un eccellente rapporto tra la riserva di carica e le prestazioni in termini di regolarità di potenza.

L’intera cassa, la carrure, la parte posteriore di RM 56-01 sono tagliati e fresati da un blocco di cristallo zaffiro. Nessuna struttura esterne viene utilizzata per supportare le parti assemblate. Il cristallo zaffiro è un materiale noto per la sua  particolare resistenza ai graffi. La lavorazione di tali componenti è stata la più grande sfida di Richard Mille, una sfida resa ancor più difficile in quanto il processo di lavorazione dello zaffiro è particolarmente delicato. Anche se estremamente difficile, il cristallo zaffiro non consente il minimo errore durante la fresatura e il taglio. Per la creazione di una cassa di questa qualità occorrono più di 1000 ore di lavorazione, di cui 430 sono state spese per la pre-formazione dei componenti della cassa e 350 ore per la lucidatura dell’intera cassa dell’orologio. Per le eccellenti proprietà ottiche, la mascherina anteriore e la mascherina posteriore sono state trattate con un rivestimento anti-riflesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>