NOMOS Glashütte Duo, semplicità che vale

di Valentina Cervelli

NOMOS Glashütte è ormai uno status symbol: oggi con la collezione Duo gli estimatori del brand possono godere di quella che può essere definita senza problema una rivisitazione in chiave moderna e migliore di quelli che erano i modelli che 25 anni fa diedero vita al mito.

Parliamo ovviamente di referenze come Tangente, Orion, Ludwig, Tetra: segnatempo che ormai sono considerati classici dai collezionisti e che vengono riportati in auge ora con quel guizzo in più che non guasta ed un’attenzione più che specifica alla compagine femminile degli estimatori che solitamente dotata di un polso più fine ricerca qualcosa che non sia ingombrante e leggero.

I NOMOS Glashütte Duo sono caratterizzati da casse di diametro di 33 mm  ed sole due lancette (peculiarità dalla quale prendono il nome, N.d.R.) in un contesto di estrema semplicità e colorazione tenue, perfetta per adattarsi alla stagione calda, ma anche ad occasioni sportive e formali. I modelli sono dotati di un movimento a carica manuale, l’Alpha.2, che risulta essere attualmente il più venduto della maison.

I segnatempo in questione presentano tutti la cassa in acciaio e il quadrante bianco placcato in argento dove le due lancette in oro spiccano in eleganza e consentono abbinamenti importanti con potenziali gioielli: il tutto è esteticamente completato dai caratteri color caffè utilizzati che ispirano morbidezza e dal cinturino beige in vitello scamosciato. Sia Tangente che Ludwig, Tetra e Orion Duo sono disponibili a partire da 1.060 euro: un prezzo più che abbordabile e giusto per la tipologia di orologio coinvolta e la possibilità, su richiesta, di far incidere il fondello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>