Montblanc Heritage Pulsograph: un cronografo che lascia il segno

di Valentina Cervelli Commenta

Il Montblanc Heritage Pulsograph fa parte della nuova collezione Heritage presentata al SIHH 2019 e senza dubbio nel suo celebrare un modello del passato conquista a pieno titolo la nomina di referenza tra le più interessanti presentate nella manifestazione.

E’ senza dubbio un cronografo che richiama i fasti degli anni ’40 e 50 soprattutto per ciò che concerne le linee: esso infatti è caratterizzato da una cassa in acciaio dalle linee molto arrotondate e da 40 mm di diametro pur essendo dotata di un taglio generale più moderno. Particolarmente vintage appaiono essere il vetro e il quadrante bombato colorato di un’elegante rosa tonalità salmone di due diversi gradi e finiture.

Insomma, un orologio elegante che fa la sua immensa figura a livello estetico anche grazie ai numeri arabi e gli indici delle ore, di color antracite come le sfere di ore e minuti, di tipo Dauphine, con inserti in SuperLuminova. Una chicca di questo segnatempo è la scala pulsometrica graduata a passi di 30 pulsazioni: il Montblanc Heritage Pulsograph è infatti un cronografo medicale a richiamare quei modelli usati da medici ed infermieri per misurare il polso dei pazienti.

All’interno batte un “motore” davvero speciale: il calibro Minerva MB M13.21, un movimento di manifattura perfettamente visibile in tutti i suoi incroci dal fondello trasparente in zaffiro in modo tale da poter osservare in ogni momento la platina principale rifinita a perlage ed i ponti lavorati a coste di Ginevra.

Il movimento, va sottolineato, è ispirato al calibro 13.30 creato da Minerva negli anni ’20. L’orologio presenta un’impermeabilità pari a 50 m di profondità es una riserva di carica di 55 ore.  Il cinturino è in alligatore grigio sfumato: il prezzo di questo gioiello prodotto in soli 100 esemplari? Ventottomila euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>