I più affascinanti Breil senza tempo [gallery]

di Alba D'Alberto

Gli orologi Breil sono inconfondibili e messi al polso di un uomo o di una donna esprimono un’eleganza senza tempo, sono affidabili e resistenti, piacciono e fanno piacere. Vediamo insieme i modelli più belli di sempre.

Gli orologi Breil se piacciono così tanto è perché sanno rispondere alle esigenze specifiche di uomini e donne. Il loro design è accattivante e di modelli in giro ce ne sono parecchi. Molto caratteristico è il cinturino realizzato in acciaio e disponibile in diverse maglie, ma non mancano gli orologi in pelle e quelli trendy

Per gli uomini, ad esempio, è molto ricercato ed esclusivo il modello Aviator che è proposto in tonalità verde oliva. In realtà questo brand è conosciuto soprattutto nell’ambito della gioielleria in acciaio, poi di tanto in tanto le collezioni sono rimodulate per attirare nuovi sguardi.

Come Aviator per gli uomini, c’è la linea Snake per le donne, con gli orologi da polso che si possono modellare. Un accessorio senz’altro trendy ma anche di design. In linea con la collezione gioielli sono da notare anche il Flowing e l’Infinity. Di quest’ultimo delizioso accessorio abbiamo già parlato.

 

Il bello di Breil è che risponde davvero a tutte le esigenze e anche la donna, alla fine, può optare per un cronografo, generalmente riservato all’universo maschile. Il modello Globe della scorsa stagione, con la casa tonda e i quadranti in blu e bianco se c’è il cinturino d’acciaio e in marrone e oro rosa se c’è il cinturino di pelle, fanno scuola.

E se invece non fosse un problema di genere ma di generazione? Breil non si ferma davanti agli ostacoli anagrafici e propone la collezione Tribe per i giovani, molto soft e accattivante, con modelli unisex ed altri pensati per impreziosire il polso delle ragazze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>