Hublot Big Bang Unico TMT con Floyd Mayweather

di Valentina Cervelli Commenta

La Hublot sta dando spazio a moltissime edizioni limitate e collaborazioni in questi primi mesi del 2018. Tra le più interessanti, soprattutto sul mercato americano è possibile riscontrare quella con il pluricampione di boxe Floyd Mayweather.

Sono stai presentati infatti a Las Vegas due nuovi modelli della Hublot legati al Bing Bang Unico, uno degli orologi di punta della maison svizzera. E la passione per i cronometri di lusso dello sportivo è ben conosciuta tra i suoi estimatori: fattore che ha potuto dare vita ad una partnership dai risvolti interessanti che si è espressa con l’Hublot Bing Bang Unico TMT – The Game Changer, direttamente ispirato al Floyd Mayweather ed alla sua carriera. Ha commentato lo sportivo:

Tutti sanno che vado matto per tutto ciò che è meccanico e bello, sopratutto per gli orologi scintillanti. Sono davvero orgoglioso di vedere brillare sul mio orologio le lettere TMT x Hublot: questo cronografo significa molto per me, simboleggia la mia carriera, il mio record 50-0 e il mio ultimo incontro quando ho fatto la storia!

Nello specifico il modello sopracitato riproduce lo stile dei pantaloncini da boxe bicolor oro e nero usati dal campione ed il TMT,va sottolineato, è in onore di “The Money Team“, il marchio del pugile. Osservando i modelli si rimane piacevolmente colpiti anche dal cinturino in pelle nero impreziosito da borchie in pitone e oro che aprono direttamente lo sguardo sulla lunetta fatta in oro in un modello ed in fibra di carbonio e incrostata con la polvere d’oro nell’altro. Alle 12 in punto brilla il logo di TMT, mentre TBE acronimo di “The Best Ever” compare nel fondello in zaffiro. Come già anticipato Hublot Big Bang Unico TMT  è disponibile in due modelli in edizione limitata: la prima in oro 3n (solo 10 esemplari) e la seconda in fibra di carbonio (100 esemplari).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>