Ferdinand Berthoud FB-1R.6-1

di Valentina Cervelli

Ferdinand Berthoud  è uno dei brand che non delude mai e con l’omaggio del FB 1R.6-1 all’Orologio da Marina N° 7 non interrompe questa catena di successo che ormai dura da secoli. Scopriamone insieme le caratteristiche.

La prima cosa che è possibile notare è che il cronometro Ferdinand Berthoud FB 1R.6-1 senza dubbio si allinea all’estetica di quelle che sono le sue versioni precedenti ma decisamente con un twist più avanzato nel comparto tecnologico. La cassa dell’orologio è di 44 mm di diametro e circa 14 mm di spessore: la sua forma ottagonale consente di avere abbastanza spazio per contenere il calibro che gli dà vita ed i due  oblò laterali sui fianchi a ore 2 e a ore 11 rendono possibile osservare il funzionamento del meccanismo a fusè. Dal fondello avvitato in acciaio con vetro zaffiro antiriflesso è possibile visionare il movimento FB-T.FC-R.

Il quadrante, a differenza di altri orologi del brand è per la maggior parte pieno: esso è stato creato in alpacca con finitura satinata verticale e rodiato nero  dando spazio di visualizzazione delle ore in modo decentrato a ore 2 su un disco di zaffiro trattato anche’esso in antiriflesso mentre nei pressi delle ore 10 è possibile tenere sotto controllo la riserva di carica.

Il Calibro FB-T.FC.R  presente nell’accessorio è carica manuale e presenta 18 ponti in alpacca chiusi da pilastri in titanio a finitura lucida come accadeva nei cronometri da marina del XVIII secolo e grazie ad alcuni brevetti nativi risulta essere uno dei più sottili per la sua categoria. Il Ferdinand Berthoud FB-1R.6-1 è un modello che non le manda davvero a dire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>