La brillantezza della ceramica hi tech del Rado DiaMaster Skeleton

di Francesco

Quando si parla di ceramica hi tech c’è un nome sugli altri che spunta in maniera inconfondibile. Si tratta della maison svizzera Rado, solita produrre una particolare ceramica ad alta tecnologia la quale può conservare addirittura la brillantezza di un metallo nella sua versione al plasma. L’orologio di cui vogliamo parlare oggi è uno degli ultimi nati in casa Rado e si può osservare dalla foto che abbiamo inserito all’inizio di questo post.

Rado presenta la nuova Collezione Rado DiaMaster Ceramic

Si tratta di un modello maschile appartenente alla collezione Rado DiaMaster Ceramic, una delle ultime creazioni della maison, il Rado DiaMaster Skeleton, in cui il movimento nelle sue componenti è perfettamente visibile dal quadrante, in cui si nota tutto il lavoro di scheletratura attraverso il cristallo trasparente.

Ecco il DiaMaster Automatic Ceramic Chronograph XXL di Rado

Questo orologio della collezione si fa notare inoltre per la sua eccezionale brillantezza. Una brillantezza che nasconde in verità un segreto.  Gli elementi che lo compongono sono in origine bianchi e successivamente un nuovo trattamento ad altissima temperatura, con appositi gas, fa in modo che il colore delle maglie del bracciale e delle altre parti dell’orologio tra cui la cassa assumano un coloro tendente a quello del metallo, caldo e brillante.

Il bracciale di questo orologio è composto da oltre 100 elementi e il suo colore particolare è creato per resistere nel tempo e non sbiadire o essere modificato. In questo orologio trova posto anche un pulsante appositamente brevettato in esclusiva per Rado da Eta e presente sul fondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>