Bell & Ross BR-X2 Skeleton Tourbillon Micro-Rotor

di Valentina Cervelli Commenta

Un’edizione limitata che punta a superare quelli che sono i classici limiti dell’orologeria: parliamo del Bell & Ross BR-X2 Skeleton Tourbillon Micro-Rotor, parte della collezione Experimental del brand. E’ fuori da ogni dubbio, fin dal primo sguardo, notare come questo modello sia davvero incredibile.

Bell & Ross ha infatti progettato e sviluppato un movimento quadrato dalla funzionalità incredibile: il Calibro di manifattura BR-CAL.381. Esso è incastonato tra due lastre di cristallo zaffiro collegate da una sottile fascia di acciaio lavorata per dare vita ad un orologio che di certo non ha problemi di visibilità. Tra i vari particolari interessanti vi è praticamente il fatto che grazie alla lavorazione adottata la cassa risulta essere praticamente invisibile sul polso della persona, aiutata da un quadrante altrettanto “etereo” che non fa altro che mettere in mostra ancora di più il meccanismo.

Il Bell & Ross BR-X2 Skeleton Tourbillon Micro-Rotor è un orologio a due sfere che visualizza le ore ed i minuti grazie ad tourbillon volante dalla precisione incredibile. Come intuibile dal suo nome l’orologio può contare sulla presenta di un microrotore che da modo al modello di fregiarsi di una comoda carica automatica fornito da un micro-rotore. Questa piccola massa oscillante può contare su un composizione tecnica davvero incredibile e la ragione è presto spiegata. Essa è stata realizzata in una lega denominata Reconit 18, costituita al 95% di tungsteno, caratterizzato da un fattore di densità di 18.5 density  rispetto all’acciaio che ne 8.0. Come segnalato dal brand. questo orologio ispirato all’architettura moderna sarà disponibile in un’edizione limitata di 50 pezzi dal costo esorbitante di circa 69.000 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>