Armin Strom Gravity Equal Force: orologio automatico a forza costante

di Valentina Cervelli

Armin Strom lo ha presentato allo scorso Salone di Dubai e per quanto l’idea alla sua base non sia nuova, l’Armin Strom Gravity Equal Force mostra come vi siano ancora delle maison interessate a soluzioni da polso più eclettiche. Come è facile intuire in questo caso si parla di un orologio cui movimento è caratterizzato da forza costante grazie ad un bariletto di carica modificato dotato di un sistema di arresto e disinnesto della carica automatica.

Origini Armin Strom Gravity Equal Force

Il meccanismo di Armin Strom Gravity Equal Force si comporta come l’antico sistema della Croce di Malta: la grandiosità sta nell’applicazione della tecnologia al fine di ottenere all’interno di un orologio automatico della forza costante. Di interessante questo modello ha anche la storia delle sue origini: da quanto condiviso dalla manifattura stessa, ci si sarebbe ispirati all’orologio da tasca di un collezionista americano che aveva bisogno di una riparazione. Al suo interno il movimento aveva un rocchetto cilindrico che favoriva le funzionalità del segnatempo: ispirati da ciò, i maestri di Armin Strom hanno deciso di progettare un bariletto che funziona all’opposto di quelli già esistenti e quindi guidando il treno del tempo attraverso l’alberino intorno al quale la molla si avvolge. Un metodo che secondo la maison dovrebbe abbattere i problemi dati dall’usura e la ragione sta nel fatto che questa “organizzazione” rende possibile avere un asse di rotazione stabile  a basso attrito.

Dettagli tecnici Armin Strom Gravity Equal Force

La configurazione, per quanto teoricamente usi solo parzialmente la forza di cui potrebbe usufruire, da vita ad una riserva di carica di circa 72 ore: una media davvero alta ed importante, che rende l’Armin Strom Gravity Equal Force un orologio davvero interessante da possedere. A livello estetico riesce a fare la sua ottima figura grazie ad una cassa in acciaio da 41 mm di diametro che contiene un quadrante nero (o blu) decentrato sulla sinistra che ingloba un settore per i piccoli secondi. Sulla destra è invece visibile il meccanismo automatico a forza costante. Il vetro ed il fondello del modello sono in zaffiro, l’impermeabilità è garantita fino a 30 metri di profondità: il tutto accompagnato da un cinturino in alligatore con fibbia ardiglione in acciaio. Tutto per la “modica” cifra di 15mila franchi svizzeri: un prezzo che senza dubbio è giustificato dal tipo di manifattura e di materiali utilizzati per la sua costruzione. L’Armin Strom Gravity Equal Force in tal senso può essere considerato un ottimo investimento ed un esempio di come l’orologeria può essere complessa ed elegante allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>