3 orologi di gran classe che tutti desiderano

di Alba D'Alberto

Molte riviste si affrettano nel fare l’elenco dei migliori orologi, da donna, da uomo, di lusso, sportivi e via discorrendo. Oggi vogliamo soffermarci sugli orologi di classe e indicarvi i primi 3 che ci sembrano meritare visibilità.  

Gli appassionati di orologi di classe vogliono portare al polso dei cronografi che contengano meccanismi unici e al tempo stesso siano realizzati con materiali raffinati. Elementi che fanno salire notevolmente il valore del prodotto ma anche il prezzo dell’orologio. Il che vuol dire che quando parliamo di orologi di classe, parliamo in fondo di orologi di lusso, di cronografi costosi che anche per il prezzo del cartellino sono destinati ad entrare nella storia.

Ci piace molto indicare nella nostra Top Five lo Zenith El Primero che è un modello di lusso caratterizzato dalla precisione estrema che consente a chi lo indossa di calcolare il tempo fino al decimo di secondo. Questo movimento di base è stato sfruttato in seguito anche da molti orologi Rolex. Il fatto di fare scuola e la scelta del design elegante, lo rendono tra i più desiderati.

Cartier Tank è un altro orologio di lusso di cui vogliamo parlare, prodotto da Cartier Santos, sembra sia stato amato anche da molti personaggi illustri come Jackie Kennedy e Angelina Jolie. Il design rettangolare è particolare ed originale anche se ha subito parecchie modifiche negli anni.

In terza posizione mettiamo un orologio di quelli che mostrano il meccanismo, che coniugano la volontà di avere un quadrante importante, con l’esigenza di avere un orologio perfetto. Stiamo parlando del Tag Heuer Monaco conosciuto nel settore del lusso perché è quadrato ma soprattutto per l’uso che ne è stato fatto in tante pellicole indimenticabili.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>