Uzi Protector, l’orologio luminoso per eccellenza

di Valeria

Uzi, una storia tutta israeliana iniziata nel settore delle armi automatiche, per diventare poi uno dei marchi più conosciuti e diffusi al mondo. Con il tempo il range si amplia, e Uzi si cimenta anche nel campo degli orologi, producendo modelli  subacquei per impiego militare. Accessori senza ombra di dubbio massicci, ergonomici e facili da leggere, anche grazie alla retroilluminazione permanente ottenuta grazie alla tecnologia H3 TRASER basata su fiale di Tritio.

Ecco allora capsule speciali – 2 arancioni a ore 12 e una verde a ore 3-6-9 hanno una durata che resiste fino al 50% dopo 12 anni – che utilizzano questo gas e rendono gli orologi Uzi tra i più luminosi in commercio. Un esempio: l’orologio Uzi Protector 001.
Un modello che parla da solo: quarzo nero opaco, shockproof, resistente all’acqua fine a 200 m e caratterizzato da un cristallo di vetro minerale indurito e super resistente ai graffi. Movimento al quarzo con componentostica svizzera, cassa in materiala plastico rinforzato con fibra in vetro – invece dell’acciaio, scelta preferita affinché l’orologio risulti leggero e facile da lavorare – fondo in acciaio inossidabile, ghiera zigrinata di materiale sintetico smussato, perno di regolazione ad alta resistenza di tensone, numeri e lancette di color bianco, cinturino in pvc color nero e un peso di appena 42 grammi.

Il punto forte di Uzi, ripetiamo, è la luminescenza. Il trizio risulta essere infatti ben 100 volte più brillante rispetto ai normali inserti luminosi e fluorescenti. Inoltre non assorbe energia e non necessità di essere ricaricato. In questo modo l’orologio può essere indossato e utilizzato in qaulsiasi condizione, anche nei casi in cui sono del tutto assenti fonti di luce.

Se tutto ciò non dovesse bastare, occorre sapere che Uzi Protector 001 è sempre al fianco degli Enti militari, una sorta di partner ufficiale, e può considerarsi oggi un pezzo da possedere assolutamente, soprattutto in campo di collezionismo militare. Gli appassionati, siamo certi, capiranno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>