Tudor Glamour Double Date con nuovo calibro in-house

di Valentina Cervelli Commenta

La Tudor ha deciso di aggiornare il suo Glamour Double Date con il calibro di manifattura MT5641 certificato cronometro dal COSC: una novità davvero interessanti per tutti coloro che amano la referenza originale e più in generale i segnatempo del brand.

Il nuovo orologio è stato presentato ancora una volta attraverso uno dei suoi testimonial più importanti, ovvero David Beckam, al cui polso è possibile notare nelle ultime foto professionali il suddetto modello che a seconda delle preferenze è disponibile in acciaio, acciaio oro e giallo ed accompagnato da tutta una serie di bracciali di acciaio, acciaio ed oro e cinturini in pelle di alligatore. La cassa da 42 mm di diametro è finemente rifinita e grazie al fondello trasparente è in grado di rendere disponibile alla visione il pregiato calibro di manifattura: va sottolineato: è una novità su questo modello di punta della Tudor, ma tale movimento è già presente su altri orologi del brand.

Interessante, a livello estetico, il piccolo dislivello della doppia lunetta che rende leggermente più pronunciate le curve della cassa, caratterizzata da un quadrante a  due anelli concentrici disponibile argentato, nero, color champagne e bianco opalino. Mentre la parte centrale è decorata da una godronatura verticale l’anello esterno è rifinito a soleil ed è intervallato da indici delle ore a forma di losanga allungata che ricorda quella del grande datario, costituito nel Tudor Glamour Double Date da una grande doppia finestrella a ore 12 e dal contatore dei piccoli secondi ad ore 6.

Il prezzo di questo gioiello di impermeabilità? Non basso: il Glamour Double Date con calibro di manifattura costa 3.010 euro nella versione acciaio con cinturino in pelle, e 4.140 Eur con cassa e bracciale acciaio e oro: disponibili altre personalizzazioni ed altri costi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>