Rolex Deepsea e il fascino dell’esplorazione dei fondali

di Alba D'Alberto

James Cameron è un esploratore prima ancora di essere un grande regista. Sono suoi i due capolavori, Titanic e Avatar. L’orologio che gli è stato dedicato prende però spunto non dai capolavori cinematografici ma dalla sua ultima spedizione compiuta nel punto più profondo degli oceani. Gli esploratori, a meno di non avere voglia di sperimentare il fascino della sopravvivenza, sono di solito molto ben equipaggiati. Una cosa di cui non possono fare a meno è l’orologio che proprio per le avventure che compiono deve essere di un modello molto resistente. Per Cameron che ama le immersioni, ci vuole un resistente cronografo subacqueo. A lui ha pensato Rolex che ha presentato di recente il suo ultimo modello subacqueo estremo Rolex Deepsea.

Il colore del quadrante, D-Blue, ricorda il colore intenso dei fondali profondi e va dal blu notte al nero più intenso. Il quadrante riprende le sfumature dei fondali sommersi, quelli in cui il sole non fa e non farà mai capolino. Già nel nome si capisce che c’è l’omaggio al Cameron esploratore che ha guidato la spedizione Deepsea Challenge. La dicitura DEEPSEA è verde e adotta il colore che ha il sommergibile quando va sott’acqua.

Si tratta di un orologio subacqueo di nuova generazione, impermeabile fino a 3900 metri. La sua cassa Oyster di 44 mm è molto robusta e lo è ancora di più se si considera che l’architettura brevettata è Ringlock System. Con questo nuovo modello Rolex ridefinisce gli standard di resistenza, precisione, funzionalità e affidabilità. Il top degli orologi da esplorazione adesso ha un punto di riferimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>