Rolex Cellissima (ref. 6693/9): una storia lunga un sogno

Provate ad immaginare un orologio pensato e costruito ispirandosi al virtuosismo di un grande maestro come Cellini, lasciatevi accarezzare dalle sue linee fluide e luminose. Non fermate la vostra mente, lasciate che vaghi libera sognando il vostro oggetto del desiderio, tanto perfetto quanto intramontabile.

Forse la vostra mente sta dipingendo una pioggia di diamanti incastonati con meticolosa perfezione in una cassa di lucente oro bianco. Eccolo lì, davanti ai vostri occhi: Rolex Cellissima.

Questo segnatempo di intramontabile bellezza fa parte dell’esclusiva Collezione Cellini di Rolex e, già dalla sua nascita, si afferma come un orologio gioiello che non farà altro che aumentare il proprio valore nel tempo. In fondo, solo ciò che è autenticamente unico sa lasciare una solco sui sentieri dei secoli.


La cassa di Cellissima ha una forma difficile da definire. La sua rettangolarità poco accentuata è ingentilita dai profili tondeggianti e arrotondati. La lunetta tempestata di preziosi diamanti scema verso il cinturino in una gentile onda di lucentezza. Ed è qui che si compie il miracolo: un’altra rifinitura di diamanti delinea la fine della cassa e l’inizio del prezioso cinturino in pelle rosa.

Per un’ulteriore nota di lusso estremo, ecco il fermaglio pieghevole in platino. Il quadrante bianco è una base neutra e pacifica capace di accogliere gentili e raffinati numeri romani neri. Lì, fermi e immobili si fanno beffe del tempo che scorre inesorabile e perpetuo.

Numeri antichi, che raccontano una storia di successi e di sconfitte e che continueranno a farlo stando impassibili su un candido quadrante. Le lancette li sfiorano e li sorvolano raccontando ogni secondo e ogni attimo. Il vetro in zaffiro mette al sicuro questa storia, mentre il movimento al quarzo di questo segnatempo eterno continua nella sua inesorabile marcia. In una combinazione di eccellenza e ammaliante bellezza, Rolex Cellissima entra nell’Olimpo dei capolavori della gioielleria e dell’orologeria.

1 commento su “Rolex Cellissima (ref. 6693/9): una storia lunga un sogno”

Lascia un commento