Ritorno agli anni ’70 per il cronografo Longines Heritage 1973

di Francesco

Guardano al passato gli ultimi modelli creati dalla storica casa orologiera Longines, a quegli anni ’70 in cui videro la luce alcuni tra i segnatempo più famosi della Maison. Ed è una collezione in particolare a farceli riscoprire in tutta la loro eleganza vintage, la collezione Heritage, in cui le linee del design che si richiamano al passato si conciliano in maniera sublime con la più moderna tecnologia di settore. 

All’interno della collezione Heritage si trova quindi anche il Longines Heritage 1973, un modello che riprende un orologio creato dalla casa nello stesso anno, con cassa in acciaio dalle dimensioni piuttosto ridotte, soli 40 mm di diametro e una impermeabilità in acqua che raggiunge i 30 metri di profondità.

Questo modello attira subito gli sguardi per il suo quadrante vintage, scrupolosamente fedele alla versione originale e disponibile in due diversi colori, nero o argento – come in foto – dove si gioca sul tema dei contrasti. All’interno di esso si trovano infatti i due contatori cronografici ad ore 3 e ad ore 9 che sono di colore argento nella versione con quadrante nero e di colore nero nella versione con quadrante color argento.

Al giro delle ore sono applicati non solo indici che si illuminano al buio, perché realizzati con l’innovativo materiale Superluminova, ma anche altri simboli decorativi e con una minuteria nera che segue l’intera circonferenza. L’intero quadrante è però racchiuso anche da una scala tachimetrica di colore blu.

Dal punto di vista meccanico il Longines Heritage 1973 è animato da un movimento cronografico Longines con ruota a colonne, calibro L668, totalmente visibile attraverso il fondello chiuso da un vetro zaffiro. Autonomia di marcia pari a 54 ore per questo modello con cinturino nero in alligatore e fibbia in acciaio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>