Orologi militari Vixa, una storia tutta francese

di Valeria

Collezionisti di orologi militari, i segnatempo Vixa non possono non rientrare tra i vostri pezzi migliori. Una storia iniziata nel lontano 1954 dall’allora presidente della Timex Watch France.

Il passato ci racconta di cronografi di alta qualità e precisione che andarono ad equipaggiare, durante il Secondo Conflitto Mondiale, i piloti della Luftwaffe ed alcuni ufficiali dell’esercito.

Orologi militari che dovevano essere dei cronografi meccanici a carica manuale, con due contatori – quello delle ore e quello dei minuti – provvisti della funzione Taylor, oggi meglio conosciuta come fly-back. Altri dettagli: meccanica calibro 4054 da 16 linee, 17 rubini, smistamento della crografia per mezzo di una ruota a colonne.

Oggi la nuova produzione, seppur di un più alto livello rispetto a quella del passato, vive ancora di quella dimensione artigianale e ci tiene a conservarla. Ogni singolo orologio prodotto, ad esempio, viene sottoposto a diverse prove: controllo dell’impermeabilità, della qualità delle finiture della cassa, tenuta ed assemblaggio del fondello e della corona, omogeneità e precisione di marcia.

Ogni movimento viene poi lucidato a mano per evitare che qualche granello di metallo possa staccarsi e danneggiare le ruote o le leve degli orologi militari Vixa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>