Orologi Cartier, l’eleganza al proprio polso

di Valeria

Parli di orologi Cartier e  dici subito eleganza, ma non solo. Modelli storici come il Cartier Santos 100, parte integrante della storia della maison e ottimo esempio di elevata manifattura di alta orologeria.

Orologi Cartier, e la storia va al modello Pasha, altro pezzo da collezione. Versione classica o modello con barre verticali e orizzontali, griglia che copre il quadrante, cassa 36 mm in acciaio o in metallo prezioso, funzione cronografo e proteggi corona avvitato in acciaio, quadrante in vari colori, cifre arabe, lancette a losanga luminescenti, bracciale in acciaio, movimento meccanico a carica automatica calibro Cartier 047.

E poi il Seatimer, l’orologio sportivo di lusso adatto all’uomo che ama lanciarsi nelle sfide più ardue e navigare nel mare della vita. Un accessorio destinato a chi ama vivere all’avventura e nell’avventura, giorno e notte. Quadrante nero con cinturino in acciaio, lancette luminescenti per una visibilità anche al buio, e poi una versione con quadrante bianco, e un’altra con quadrante ancora nero, ma con bracciale in acciaio sovrastampato con gomma nera.

Tutti e tre modelli presentano cassa in acciaio satinato con lunetta lucida, calibro Cartier 049, movimento meccanico a carica automatica, lunetta girevole unidirezionale (impermeabile fino a 100 m).

Ancora, tra gli orologi Cartier, spicca il Tank, nato nel 1919. Quadrato e rettangolare per lui e per lei, è dotato di numeri romani ed eleganti e preziosi dettagli sul cinturino di alcuni modelli. Al polso di tante celebrities del passato – Jackie Kennedy, Harry Truman, Warren Beatty, Cary Grant – oggi una delle ‘madrine’ di questo modello è la First Lady Michelle Obama che ha deciso di indossare un Cartier Tank per il suo ritratto ufficiale della Casa Bianca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>