I nuovi orologi Tudor presentati a Baselworld – BLACK BAY BRONZE

Il nome integrale è TUDOR HERITAGE BLACK BAY BRONZE e il nome altisonante indica che siamo di fronte ad un prototipo davvero particolare che l’azienda descrive in questo modo. 

Una pagina dedicata alla presentazione dei nuovi orologi Tudor presentati all’evento Baselworld 2016. Uno alla volta vediamo cosa ha in serbo questa azienda per tutti gli amanti dell’eleganza.

02-characteristic-elements

Caratteristiche distintive

La famiglia Heritage Black Bay si arricchisce con l’arrivo del nuovo modello Heritage Black Bay Bronze, un orologio subacqueo con cassa di 43 mm ispirato alla storia del Marchio e dotato di un movimento meccanico sviluppato e prodotto da TUDOR.

05-movement-5602

Le caratteristiche distintive del nuovo Heritage Black Bay Bronze si ricollegano al passato del Marchio. Le linee d’insieme, il quadrante e il vetro bombato sono un riferimento ai primissimi orologi subacquei TUDOR. La corona di carica particolarmente sporgente richiama quella della famosa referenza 7924 del 1958, soprannominata appunto “Big Crown”, mentre le lancette dalla caratteristica forma spigolosa, note come “snowflake”, sono riprese dagli orologi forniti dal Marchio alla Marina francese negli anni ’70. Anche le anse con fori laterali e biselli particolarmente accentuati sono da includere tra gli elementi estetici storici adottati da questo nuovo modello.

L’Heritage Black Bay Bronze presenta un’imponente cassa in bronzo di 43 mm di diametro con finiture spazzolate. Richiamo estetico all’impiego del bronzo sulle navi e sugli equipaggiamenti da immersione del passato, la scelta del metallo – una lega di bronzo e alluminio ad alte prestazioni – conferisce un aspetto altamente funzionale all’orologio e garantisce lo sviluppo di una leggera, elegante patina.

La referenza MT5601, dove “MT” sta per “Manifattura TUDOR”, è una variante del movimento prodotto da TUDOR sviluppata appositamente per il modello Heritage Black Bay Bronze. Presenta un diametro leggermente superiore e l’indicazione delle ore, dei minuti e dei secondi.

Nel 2015 TUDOR ha annunciato il primo movimento meccanico sviluppato, prodotto e assemblato internamente dal Marchio. Si tratta di un calibro ad alte prestazioni, straordinariamente preciso e robusto, che garantisce un’autonomia di 70 ore. Ciò significa che chi indossa l’orologio può, ad esempio, toglierlo di venerdì pomeriggio e rimetterlo al polso il lunedì mattina senza doverlo ricaricare. Con una frequenza di 28.800 alternanze/ora, o 4Hz, il movimento è dotato di un organo regolatore a inerzia variabile con spirale del bilanciere in silicio, tenuto in posizione da un ponte passante che ne assicura la robustezza. Il movimento è inoltre certificato dal COSC (Controllo Ufficiale Svizzero dei Cronometri).

Il cinturino

TUDOR ha ricostruito le vicende storiche dei suoi orologi e le ha reinterpretate nei nuovi modelli. Per esempio, la Marina francese ordinava gli orologi TUDOR senza bracciale e vi aggiungeva i propri cinturini, a volte fatti a mano. Uno di essi, ritrovato su un orologio d’epoca, era ricavato dall’elastico di un paracadute francese. Da questo cimelio altamente funzionale, riconoscibile per il caratteristico filo giallo centrale, discende il cinturino in tessuto jacquard beige e marrone dell’Heritage Black Bay Bronze. In linea con le caratteristiche della linea Heritage, esso è accompagnato anche da un cinturino marrone in pelle invecchiata, con un taglio angolato che ne accentua l’aspetto funzionale e spartano.

1 commento su “I nuovi orologi Tudor presentati a Baselworld – BLACK BAY BRONZE”

Lascia un commento