Master Grande Tradition Gyrotourbillon 3 Jubilee di Jaeger-LeCoultre

di Francesco Commenta

Jaeger Le Coultre

Ancora una volta le grandi complicazioni sono le protagoniste in questo pezzo quasi unico proposto da Jaeger – Le Coultre in occasione del 180 esimo anniversario di fondazione della maison orologiera. Per questa occasione così speciale la casa ha infatti pensato di proporre un modello che potesse sorprendere per la sua complessità e le sue funzioni. 

Si tratta del Master Grande Tradition Gyrotourbillon 3 Jubilee di Jaeger – LeCoultre, un orologio che appartiene alla premiata collezione Hybris Mechanica, dove occupa il posto numero 10, essendo la decima creazione appartenente al gruppo delle grandi complicazioni.

All’interno di questo orologio, molto ricercato anche nella sua estestica, troviamo infatti le funzioni di cronografo, per le quali è stata pensata anche una visione istantanea in digitale, un tourbillon sferico volante, ben visibile anche dal quadrante. Tutto ciò è racchiuso all’interno di una cassa in platino bianco dal diametro di 43,5 mm la quale ospita anche un calibro 176 a carica manuale, di fabbricazione, assemblaggio e decorazione in home.

Il cronografo digitale istantaneo si attiva con una pressione del monopulsante ed è visibile all’interno del quadrante del cronografo ad ore 3. La visione degli indicatori presenta poi tre quadranti indipendenti, uno per l’indicazione delle ore, uno per i minuti e uno per quello giorno – notte.

Ad attirare poi gli sguardi dell’osservatore è il tourbillon sferico volante, che si fa apprezzare per le sue dimensioni ridotte e per il suo peso che no supera il grammo. Due gabbie, bilanciere in oro e spirale sferica completano questa invenzione della tecnica.

L’orologio è completato da un pregiato cinturino in alligatore di colore blu con fibbia doppia in oro bianco.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>