Louis Vuitton Tambour World Tour: ecletticità al polso

di Valentina Cervelli

Un orologio di lusso, colorato ma particolare perché dedicato al tema del viaggio: come sempre quando approccia il mondo dei segnatempo, il marchio, con il Louis Vuitton Tambour World Tour non delude rimanendo incisivo anche in un mondo che non siamo abituati a collegare a lui.

Si parla di un accessorio dedicato ai viaggi che in qualche modo, con le sue scelte stilistiche, racchiude in se stesso quella che è l’anima del marchio. Nello specifico l’orologio Tambour World Tour si ispira a quella che è la collezione di Gaston Louis Vuitton ed a quella che è la tendenza di personalizzare i propri bagagli con le etichette degli hotel e delle compagnie di viaggio:le stesse che appaiono in questo caso sul quadrante e sul cinturino di questo modello della linea Tambour.

Anche ciò che è posto all’interno della cassa è qualcosa di assolutamente gradevole e di grido: esso è infatti alimentato da un movimento al quarzo di ultima generazione. Il Louis Vuitton Tambour World Tour è realizzato in acciaio ed è disponibile con un diametro in quattro diverse misure: 28, 34, 39.5 e 41.5 millimetri, adattandosi quindi ai polsi femminili più delicati fino a quelli maschili più possenti. I segnatempo sono stati creati da La Fabrique du Temps Louis Vuitton e riproducono perfettamente le due tele iconiche della Maison, Monogram e Damier Graphite e tutti possono contare su cinturini intercambiabili.

Cinturini tra l’altro molto interessanti perché, su specifico brevetto di Louis Vuitton, non hanno bisogno di strumenti per essere cambianti: un fattore di rilevante importanza che potrebbe spingere i clienti ad acquistarne di diversi per una maggiore personalizzazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>