L’orologio Swatch che può pagare il conto arriva in Cina

di Alba D'Alberto

Non arriva dalla Cina  ma è proposto alla Cina. Uno Swatch di quelli conosciamo semplici e lineari, ma con la funzione di pagamento attiva. Shanghai freme per questa nuova opportunità di mobile payment che sia collegata ad un cronografo un po’ più intelligente della media. 

Swatch prova a sbarcare il lunario in Cina e il 14 ottobre ha presentato il suo orologio con la funzione di mobile payment che sfida sul campo la Apple. Davide contro Golia? È da vedere! L’AFP tradotta da Gianluca Bolelli riporta quanto segue:

Chiamato “Swatch Bellamy”, l’orologio, declinato in quattro modelli, è dotato della tecnologia Near Field Communication (NFC), che permette di realizzare dei pagamenti senza alcun contatto. Lo ha precisato il brand elvetico in un comunicato.

L’orologio funziona come una carta prepagata per regolare gli acquisti effettuati presso i commercianti dotati di terminali di pagamento mobili senza contatto, ha aggiunto Swatch, che ha collaborato con UnionPay, l’associazione delle istituzioni finanziarie cinesi, per lanciare questo prodotto in Cina.

Quest’opzione di pagamento sarà attivata in tutto il Paese in gennaio, ha precisato il marchio svizzero, il quale ha dichiarato che in seguito punterà al mercato elvetico e poi agli USA.

Un salto, quello dell’azienda svizzera, che non è destinato a rimanere solo visto che

Al salone Baselworld, il grande appuntamento annuale del settore, i produttori svizzeri di orologi hanno moltiplicato gli annunci di uscite di prodotti Web connected, come la casa ginevrina Frédérique Constant, che vi ha presentato un orologio che consente di seguire i cicli del sonno, o di Breitling, che ha proposto un cronografo per i piloti d’aereo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>