L’orologio meccanico più sottile al mondo è Piaget Altiplano 38 mm 900P

di Francesco

Dal Salone Internazionale dell’Alta Orologeria 2014 – SIHH 2014 – arriva una grande novità per tutti gli amanti degli orologi sottile. La Maison di alta orologeria Piaget ha infatti voluto sorprendere tutti presentando quest’anno l’orologio meccanico più sottile al mondo, il Piaget Altiplano 38 mm 900P.

Tutta l’arte e la maestria si questo segnatempo è racchiusa in soli 3,65 mm di spessore, lo spessore della sua cassa, ottenuta così sottile grazie alla sperimentazione unica fino ad oggi di fondere in questo modello calibro e cassa in un’unica struttura. Con questo modello Piaget ha voluto inoltre festeggiare i suoi 140 anni di attività e tutto il suo amore per le complicazioni extra – piatte.

Per poter realizzare una cassa così sottile la Maison ha impiegato tre anni di ricerca e di lavoro, che hanno portato alla fusione del movimento con la struttura e a proporre una variante rovesciata in cui i ponti occupano la parte superiore e sono visibili dal davanti, arricchendo l’orologio anche dal punto di vista estetico.

Ma non solo il calibro è stato oggetto di un accurato lavoro. Ogni componente di questo segnatempo è passato attraverso un laborioso processo di miniaturizzazione che ha portato gli spessori ad assottigliarsi sotto il millimetro – solo 0,12 mm – non intaccando le prestazioni, che restano quelle di un orologio più che efficiente con 48 ore di riserva di carica.

Questo modello richiama nel nome il primo movimento meccanico ultra – piatto realizzato dalla casa, il 9P del 1957 e anche l’estetica si richiama al passato in alcuni dettagli, come la decisione di riportare gli indicatori delle ore e dei minuti. Di questo orologio sono previste 4 diverse versioni di cui una di alta gioielleria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>