L’orologio Jeanrichard Terrascope al polso di Filippo Magnini durante il Pitti Uomo

magnini2

Filippo Magini era presente la scorsa settimana al Pitti di Firenze e in quell’occasione ha indossava l’orologio Jeanrichard Terrascope, un segnatempo dal design sportivo contemporaneamente elegante.

Le sue caratteristiche? Cassa in acciaio, quadrante nero con finitura satinata in verticale e cinturino in caucciù rifinito con sottili strisce in rilievo con fibbia pieghevole. Jeanrichard Terrascope è un orologio anche disponibile nella versione con cinturino in acciaio. Tra le sue peculiarità segnaliamo Le lancette con rivestimento in rodio e materiale luminescente.

Magnini, che ha iniziato in età precoce a nuotare e ha conseguito già da adolescente i primi eccellenti risultati sportivi, è il testimonial perfetto per Jeanrichard. Lo si deduce, volendo fare un parallelismo storico, con i risultati conseguiti all’età di quindici anni dall’apprendista Daniel Jeanrichard. Era il 1861 e Daniel riparò il suo primo orologio da polso, riproducendolo l’anno successivo con notevoli risultati e imponendosi, di fatto, nel mondo della manifattura dell’alta orologeria svizzera.

1 commento su “L’orologio Jeanrichard Terrascope al polso di Filippo Magnini durante il Pitti Uomo”

Lascia un commento