Kees Engelbarts Silver e Psycho Tourbillon

di Valentina Cervelli

Kees Engelbarts, con i modelli Silver e Psycho Tourbillon raggiunge due traguardi estetici incredibili: regalare al proprio cliente uno scheletrato mai noioso e riuscire a riprodurre un’effetto di (finta) distruzione a regola d’arte. Vediamo come.

Il brand non si è davvero trattenuto presentando questi due modelli che seppure nella loro diversità mostrano come si possa, con gli strumenti giusti, raggiungere obiettivi ritenuti impensabili. Partiamo per prima cosa dal Kees Engelbarts Silver, esemplare unico: il suo quadrante inesistente è sostituito da un tourbillon “distrutto” a tal punto di renderlo una vera e propria opera d’arte. Avvalendosi dell’uso del laser gli esperti del marchio hanno lavorato sullo stesso fino all’ottenimento di una base da unire poi con materiale prezioso. Il risultato finale è quasi indescrivibile: è necessario visionarlo con i propri occhi. Non stupisce quindi che il prezzo per questo pezzo sia su richiesta soprattutto dato il fatto che la lavorazione sia stata lunga e di precisione.

Anche il Kees Engelbarts Psycho Tourbillon è un modello decisamente importante dal punto di vista estetico. Non vi sarà precisamente la stessa tipologia di lavoro del modello precedente ma la scheletratura, grazie ad un lavoro di incisione pazzesco è così complessa da lasciare esterrefatti. Il nome Psycho? Sicuramente per via delle sue forme e dei suoi colori, ottenuti con l’ossidazione dell’argento utilizzato. Anche in questo caso il prezzo è su richiesta.

Se c’è una cosa che appare chiarissima osservando degli orologi Kees Engelbarts è proprio la cura dei dettagli impiegata per la costruzione di modelli che valgono esattamente qualsiasi sia il prezzo richiesto per il loro acquisto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>