Hamilton, la collezione Jazzmaster Thinline

di Valentina Cervelli Commenta

Hamilton è un marchio in grado di soddisfare pienamente la sua clientela con la quasi totalità delle sue uscite. Come la collezione Jazzmaster Thinline fa ancora di più: porta in campo il concetto di personalizzazione in modo mai affrontato dal brand.

In questo caso ovviamente si parla della personalizzazione dei cinturini. E l’offerta proposta non è nemmeno banale. Basta infatti gettare uno sguardo per vedere come, in abbinamento a quattro diverse combinazioni di quadranti bombati con finitura soleil corrisponda un’altrettanto importante gamma di cinturini da abbinare. Per ciò che riguarda la collezione Jazzmaster Thinline Hamilton offre dei quadranti colore grigio ardesia, blu notte, bronzo o color champagne che possono essere montati con cinturini color ciliegia, color cuoio, nero o verde oliva.

In questo caso però il fattore più interessante non è solo la possibilità di personalizzazione ma anche la capacità di gestione del cambiamento. Il brand ha infatti messo a punto il sistema EasyClick, attraverso il quale si possono infatti facilmente sostituire i cinturini in pelle in pochi secondi senza bisogno di nessuno strumento. Parlando della collezione in generale, va sottolineato che gli orologi della Jazzmaster Thinline sono caratterizzati da uno stile minimal e da una cassa da 40 millimetri di diametro in acciaio lucido, che crea una classicità ed eleganza semplice ma permanente. All’interno degli orologi batte un calibro ETA 2892-A2 con funzione di datario.

Insomma, nel complesso questa collezione di Hamilton soddisfa sotto ogni punto di vista, soprattutto quelle generazioni più giovani che rigettano la staticità e ricercano una personalizzazione importante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>