Hamilton celebra gli 80 anni di Elvis

di Alba D'Alberto

Si chiama Hamilton Ventura Elvis80 ed è un orologio nato per celebrare l’ottantesimo anniversario della nascita di Elvis Presley, considerato da 80 anni, a ragione, il re del Rock’n Roll. E l’orologio che stiamo per presentare è un orologio da re. Gli amanti della musica rock sanno quanto sia mitico calpestare strade e palchi che prima ha calpestato il grande Elvis. Lo scorso 8 gennaio sarebbe stato il suo 80esimo compleanno ma il re del Rock ha preferito festeggiarlo altrove, diciamo così.

Hamilton invece non ha perso l’appuntamento con questa scadenza e ha deciso di dedicare proprio ad Elvis Presley un orologio originale e affascinante. Il marchio americano che è stato indossato da Elvis nel 1961 in Blue Hawaii, ha una cassa a forma di scudo ed è una reinterpretazione del movimento H-10. Ha una riserva di carica di 80 ore ed è stato presentato nel 1957 come il primo orologio elettrico al mondo.

Quello che colpisce del cronografo in questione è il design del vetro, inclinato con il quadrante bombato e la struttura contemporanea della cassa, nonché la complessità degli accessori. È tutto estremamente armonioso con superfici lucide e satinate che si mescolano dando vita ad un cronografo originale.

Hamilton con la collezione Ventura Elvis80 cerca di lanciare un messaggio al pubblico maschile e femminile, infatti presenta più combinazioni cromatiche, usa diversi materiali ed offre la possibilità di scegliere tra movimento automatico e movimento al quarzo.

Di base c’è il comfort come priorità assoluta. Infatti tutti gli orologi della collezione pensata per l’80esimo dalla nascita del re del rock, avvolgono il polso e non fanno passare inosservati ragazzi e ragazze. La versione in nero è la più elegante ma voi quale preferite?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>