Ecco il nuovo Rolex Oyster Perpetual Sea-Dweller 4000

di Francesco Commenta

rolex

Il primo orologio Rolex appartenente alla collezione Sea – Dweller venne presentato nel lontano 1967. Oggi, a distanza di più di 40 anni, il nuovo Oyster Perpetual Sea-Dweller 4000 è stato il modello Rolex più atteso della Fiera mondiale dell’Alta Orologeria e della Gioielleria, che si è tenuta a Basilea alcune settimane fa. 

La Maison svizzera di Alta Orologeria ha infatti presentato a Baselworld 2014 i nuovi modelli della collezione 2014 in anteprima. Tra questi, l’Oyster Perpetual Sea-Dweller 4000, che nell’estetica ricorda moltissimo i modelli più antichi, ma si rivela profondamente diverso in quando ad apparato tecnologico, perché la casa ha applicato tutte le innovazioni tecniche che la scienza dell’orologeria ha saputo inventare nell’ultimo mezzo secolo.

E così il nuovo modello della Rolex dedicato a chi pratica gli sport subacquei presenta la tipica cassa con lunetta coronata, una lunetta in ceramica Cerachrom, particolare materiale che conserva inalterata la sua luminescenza, come anche gli indici, i rivestimenti e i numeri, in modo tale da essere ben visibili anche a certe profondità.

Più comodo si presenta poi il bracciale di questo modello in acciaio, che ha il blocco sicurezza Oysterlock abbinato ad un meccanismo per l’allungamento del bracciale stesso.

Dal punto di vista della meccanica interna,  infine, numerosi sono gli accorgimenti che rendono questo pezzo il compagno ideale degli sportivi anche ad alte profondità, come il Calibro 3135 con spirale blu, che blocca i fenomeni di magnetismo, o ancora la punta di diamante del modello, la valvola per la fuoriuscita dell’elio, il gas usato nelle camere di decompressione utilizzate dai professionisti del settore.

Si tratta quindi di un modello decisamente professionale, che permette di mantenere inalterata nel tempo la totale impermeabilità dell’orologio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>