Audemars Piguet CODE 11.59: una collezione importante

di Valentina Cervelli

Tra i segnatempo che più hanno colpito con la loro presenza presso SIHH 2019 vi è senza dubbio la collezione CODE 11.59 di Audemars Piguet dove la tradizione dell’Alta Orologeria viene rivista con un occhio a quel futuro del quale si spera rimanda leader.

Questa serie presenta un particolare estetico che la rende immediatamente riconoscibile, ovvero una cassa mediana di forma ottagonale inserita all’interno di una rotonda insieme alla parte superiore delle anse scavate saldata alla lunetta ultra-sottile e quella inferiore appoggiata al fondello con estrema delicatezza: un risultato ottenuto utilizzando dei processi unici nel loro genere.  E nonostante il suo diametro sia di 41 mm, la cassa sembra davvero adattarsi a qualsiasi polso grazie alle sue linee.

Molto interessante il processo alla base del logo, chiamato accrescimento galvanico: esso ha reso possibile realizzare la firma del brand utilizzando sottili strati d’oro 24 carati. Ecco un elenco dei diversi modelli di questa importante collezione:

  • Code 11.59 by Audemars Piguet – Automatico
  • Code 11.59 by Audemars Piguet – Cronografo Automatico
  • Code 11.59 by Audemars Piguet – Calendario Perpetuo
  • Code 11.59 by Audemars Piguet – Flying Tourbillon Automatico
  • Code 11.59 by Audemars Piguet – Tourbillon Scheletrato
  • Code 11.59 by Audemars Piguet – Ripetizione Minuti Supersonnerie

Ogni modello presenta differenze interessanti e l’utilizzo di materiali preziosi per a sua messa a punto. L’utilizzo di movimenti a carica automatica come il calibro 4302, caratterizzato da una massa oscillante dedicata in oro 22 carati, rende i modelli estremamente precisi e affidabili per ciò che concerne la misurazione del tempo. Non mancano modelli con calendario perpetuo e Flyback per prezzi che vanno dai 25 mila ai 175 mila franchi svizzeri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>