Aeternitas Mega 4 – L’orologio meccanico più complicato del mondo

di Francesco

Vi siete mai chiesti quale sia stato l’orologio meccanico più complicato del mondo? Se siete degli appassionati di orologi probabilmente già lo sapete, ma se siete nuovi di questo settore lo scoprirete in questo post. Dovete infatti sapere che gli orologi meccanici possono accogliere una serie di complicazione che li rendono sofisticati nei loro movimenti. 

Orologio Franck Muller Vintage 7-Days Power Reserve

Ma vi sono anche pezzi che nella tecnica delle complicazioni orologiere si sono spinti sempre oltre e hanno cercato di superare ogni limite. Uno di questi è senza dubbio quello che ancora oggi, a distanza di tempo, deve essere ritenuto l’orologio meccanico più complicato del mondo. Lo ha realizzato un paio di anni fa Frank Muller e il suo nome è Aeternitas Mega 4, orologio di manifattura svizzera come molti altri nel suo genere.

Orologio Franck Muller Giga Tourbillon Round Skeleton

Questo orologio risalta su tutta la produzione proprio per il mirabile uso realizzato delle complicazioni orologiere al suo interno. Tecnicamente si tratta di un orologio che possiede come tratto distintivo un calendario perpetuo, ma sarebbe senza dubbio riduttivo chiamarlo in questo modo. Si tratta infatti della realizzazione di un calendario secolare, che aspira ad essere più preciso del calendario gregoriano stesso.

Al suo interno sono inoltre comprese ben 36 diverse complicazioni meccaniche, cosa del tutto straordinaria per un movimento, le più importanti delle quali sono le seguenti:

  • calendario perpetuo
  • indicatore del giorno
  • indicatore del mese
  • data retograda
  • calendario secolare
  • indicatore dell’anno sino al 999
  • indicatore dell’anno bisestile
  • indicatore secolare
  • indicatore della Luna astronomica
  • equazione del tempo.

Uno schema del quadrante si può ammirare nella foto che apre questo post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>