Officine Panerai Luminor 1950 Chrono Monopulsante

di Valentina Cervelli Commenta

Vi sono dei modelli difficili da catalogare in uno stile preciso ed il nuovo Officine Panerai Luminor 1950 Chrono Monopulsante 8 Days rientra pienamente in questa categoria: questo non significa però che non si tratti di un orologio di ottima manifattura.

Semplicemente che forse, per via della sua estetica sacrificata alla tecnologia, questo cronografo non si adatta a tutte le tipologie di polso. Non tanto per la grandezza della cassa in titanio di per sé quanto per il fatto che la rotella posta a destra chiamata a gestirlo è accompagnata da una struttura di “protezione” che rende l’intero modello decisamente ingombrante per i polsi più piccoli. Più generalmente l’Officine Panerai Luminor 1950 Chrono Monopulsante può contare su un calibro manuale P.2004 di manifattura (con tre bariletti collegati in serie e  ruota a colonne visibile lato fondello grazie a un oblò in zaffiro, N.d.R.), 30 minuti cronografici ad ore 3 con la lancetta che si muove a salti, 8 giorni di autonomia di marcia riscontrabile grazie all’indicatore lineare posto ad ore  6, piccoli secondi ad ore nove ed un indicatore am/pm relativo alla lancetta centrale del secondo fuso orario. Ad ore 8, è impossibile non notare sulla carrure il pulsante che governa tutte funzioni del cronografo.

La cassa di 44 millimetri di diametro con il dispositivo a ponte, è incorniciata da una lunetta con finitura lucida mentre tutte le lancette, tranne quella relativa alla funzione GMT, sono dorate. L’impermeabilità del cronografo è pari a 100 metri  ed il cinturino in pelle è accompagnato da uno di ricambio in caucciù con tanto di strumento per la sostituzione e un cacciavite. Il prezzo? 17.600 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>