Rolex, venduto il Daytona più caro al mondo

di Valentina Cervelli Commenta

E’ stato venduto di recente il Rolex Daytona più caro al mondo: un modello ricercato e che ha confermato il suo successo negli anni ed il suo mito. Parliamo, e sicuramente gli esperti lo avranno già capito, del Paul Newman 6263.

L’accessorio, con quadrante “lemon” e pulsanti a vite e un 6239 stampato sul fondello con cassa e bracciale in oro giallo e pulsanti della cronografia avvitati è stato battuto come lotto 237 dell’asta Phillips a Ginevra e è stato venduto per 3,722,000 milioni di franchi svizzeri e quindi, a cambio avvenuto, ad oltre tre milioni e quattrocentomila Euro.

Nonostante il modello sia di lusso a prescindere (parliamo di un Rolex Daytona e per i più di un Paul Newman, N.d.R.) c’è una particolarità che ha reso gli esperti collezionisti desiderosi di avere questo orologio: il rarissimo accessorio è unico nel suo genere per via dei due pulsanti della cronografia avvitati anziché a pompa.

Nessuno lo ha mai confermato direttamente dalla Rolex, ma a quanto pare esistono al mondo solo due Paul Newman in oro con pulsanti a vite, entrambi contraddistinti da due numeri seriali molto vicini e costruiti, come hanno specificato dalla casa d’aste, mentre il brand eseguiva esperimenti per raggiungere il modello finale. Il colore Lemon del quadrante è già da solo poi qualcosa che fa salire il prezzo: teoricamente si tratta del terzo Daytona Paul Newman “Lemon” mai creato.

Ecco quindi che non stupisce affatto che si sia raggiunta una così alta cifra per il suo acquisto: per un collezionista li vale davvero tutti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>