Rolex Oyster Perpetual Yacht-Master II, versione 2017

di Valentina Cervelli Commenta

Se esiste un orologio perfetto da utilizzare per una regata è senza dubbio un Rolex Oyster Perpetual Yacht-Master II nella sua versione del 2017: il modello presentato presso Baselworld di quest’anno è davvero incredibile.

Parliamo di un cronografo da regata destinato sia a coloro che amano la nautica in generale sia a coloro che sono skipper di professione: esso, rispetto ai vecchi modelli, è dotato di un nuovo quadrante e di nuove lancette migliorate ma sempre in continuità con lo stile del brand. Queste innovazioni portano una maggiore leggibilità all’intero orologio e conferiscono una maggiore dinamica all’estetica dello stesso. Osservando il nuovo quadrante è possibile notare come vi sia un indice a forma di triangolo ore 12 ed un rettangolo ore 6 che aiutano a orientare la persona nella lettura dello stesso e rispetto al passato la lancetta delle ore si distingue in modo chiaro da quella dei minuti grazie a un dischetto luminescente appositamente pensato. Il modello è disponibile in acciaio 904L oppure nella versione Rolesor Everose ovvero creato dall’abbinamento di acciaio 904L e oro Everose 18 ct.. Ed ancora in oro giallo 18 ct. e in oro bianco 18 ct.. Questo modello, come gli altri della sua linea, possiede il conto alla rovescia programmabile come memoria meccanica e sincronizzabile al volo: molto semplice da utilizzare nonostante la sua complessità tecnica

L’impermeabilità di questo cronografo Rolex è garantita fino a 100 metri di profondità e la carrure dalle linee caratteristiche è ricavata da un blocco massiccio del metallo di riferimento, mentre il fondello scanalato è avvitato ermeticamente con un apposito strumento per rendere il Rolex accessibile solo ai professionisti. Al suo interno un calibro 4161, un movimento cronografo meccanico a carica automatica interamente sviluppato e prodotto da Rolex.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>